strie
 
 
 


strie
 
 



LA CURA DELL'AGLIO

strie

di Micaela Balìce

La cura dell'aglio è una di quelle ricette che ti arriva a casa per mano di qualche amica o conoscente, rigirosamente trascritta a mano su fogli di quaderno.
Alcuni sostengono che sia un antico rimedio, altri che il medicamento sia stato scoperto, inciso su tavolette di terracotta, da una spedizione dell'Unesco nel 1971 tra i ruderi di un monastero tibetano (che già di per sè fa la sua parte di guarigione).
In ogni caso nella medicina popolare quello che conta è la buona intenzione, rimarcata dal sacrificio che chi ci regala il rimedio mette nel trascriverci la nostra preziosa copia, cosa che anche noi dovremmo fare (così come ho fatto io per pubblicarla sul sito) quando vorremmo divulgarla.
Altro prezioso fattore è senz'altro l'ingrediente principale: l'aglio.

aglio
L'Allium sativum L. è noto per le sue infinite qualità tra le quali possiamo ricordare le seguenti: stimolante digestivo carminativo, antisettico potente, microbicida intestinale, balsamico, diuretico, ipotensivo cardiovascolare antiarteriosclerotico, antinicotinico, ipoglicemizzante, vermifugo (Luigi Pomini, Ernoristeria Italiana - vedi Glossario erboristico).

Non stupisce pertanto che un'intensa assunzione abbia i suoi benefici intesi in una profonda "purificazione" degli organi e del sangue. Purificazione che di conseguenza consente all'organismo di eliminare tossine ed agenti patogeni e di ripristinare un miglior terreno organico che ci conduca alla salute piuttosto che alla malattia.

Il nome deriva dal celtico All (caldo, bruciante) in relazione al sapore della pianta.
Nella magia l'aglio è correlato al pianeta Marte, all'elemento Fuoco, alla dea Ecate ed è considerato di genere maschile.
Era usanza mangiare aglio nei giorni sacri ad Ecate o Hecate e di lasciarne degli spicchi nei crocicchi a lei dedicati. L'usanza continuerà anche quando la divinità in questione fu resa demoniaca e i viandanti porteranno comunque aglio per proteggersi dai malefici di streghe e demoni. Posto in casa protegge l'armonia della famiglia. Portato in un sacchetto durante i viaggi sull'acqua tiene lontano il cattivo tempo.

Il suo potere protettivo fu utile durante i secoli della Morte Nera, la peste, che mieteva senza guardare la classe sociale di appartenenza.
Protegge dai demoni, dunque, così come dagli influssi negativi di vario genere: forse per questa sua capacità sarà ampiamente usato per allontanare i vampiri.
aglio

Nella medicina popolare, l'glio viene anche utilizzato per realizzare i propri desideri sessuali, concedendo all'uomo quella virilità che gli farà perdonare un alito non altrettanto appropriato.

© 2009 Testo di Micaela Balìce
Qualsiasi riproduzione, senza esplicito consenso dell’autrice è vietata.

strie

La cura dell'aglio - antica ricetta per ringiovanire

Anonimo

Quella che ora segue è una ricetta popolare che per decenni ha girato scritta e riscritta a mano e di mano in mano divulgata. La riporto così come l'ho ricevuta, così come me l'hanno donata, senza correzioni, verifiche, aggiunte o depennamenti: per rispettare il rituale credo che vada consegnata così come la si è ricevuta.

N.B.: la cura dell'aglio non sostituisce eventuali interventi medici, non è una cura medica ufficiale e la ricetta qui divulgata appartiene alla tradizione popolare e non medica.

strie

L'estratto pulisce l'organismo dai grassi e purifica dai calcoli depositati, migliora il metabolismo e come risultato i vasi sanguigni diventano più elastici, si sciolgono i pigmenti sanguigni (trombi), prevede e guarisce il diaframma miocardico e la stenocardia, l'arteriosclerosi, l'ischemia, la sinusite cronica, l'ipertensione, l'amigdalitica, i disturbi cronici dei polmoni (come la polmonite e bronchite), aiuta nella tubercolosi dei polmoni, fa sparire completamente il mal di testa e la trombosi del cervello, spariscono la gastrite, le ulcere dello stomaco, si assorbono tutti i tipi di tumori, quelli interiori e quelli esteriori come anche quelli che si sviluppano con la malattia del morbo di Basedow, si riforma completamente la visione, e completamente tutto l'organismo si rinnova, sparisce l'impotenza e riporta a posto la sessualità.

Sistema di preparazione:
350 gr. di aglio pulito, si taglia a piccoli pezzi e si macina in un mortaio di porcellana col batacchio di legno.
A questa polpa aggiungiamo 200 gr. di alcool a 95 gradi, chiudiamo bene il barattolo e lo mettiamo nel frigo per 10 giorni.
L'undicesima giornata lo passiamo attentamente, poi il preparato lo si mette di nuovo nel frigo per altri 2 giorni

Come si prende:

GIORNO
MATTINA
PRANZO
SERA
1 goccia
2 gocce
3 gocce
4 gocce
5 gocce
6 gocce
7 gocce
8 gocce
9 gocce
10 gocce
11 gocce
12 gocce
13 gocce
14 gocce
15 gocce
15 gocce
14 gocce
13 gocce
12 gocce
11 gocce
10 gocce
9 gocce
8 gocce
7 gocce
6 gocce
5 gocce
4 gocce
10°
3 gocce
2 gocce
1 goccia
11°
25 gocce
25 gocce
25 gocce
fino ad esaurimento del flacone

Volendo si può ripetere la terapia non prima di cinque anni.

N.B.: la cura dell'aglio non sostituisce eventuali interventi medici, non è una cura medica ufficiale e la ricetta qui divulgata appartiene alla tradizione popolare e non medica.

strie

per info: info@strie.it

Immagini:
Intestazione: http://servizi.usl11.tos.it/fpiante_dx.php?pianta=AGLIO
Botanica: http://www.saperesapori.eu/articles.asp?id=78
Aglio: http://www.valbormiblog.netsons.org/blog/tag/pallare/


 

info@strie.it



strie
TORNA ALLA HOMEPAGE



Azienda Agricola Strie di Micaela Balìce - Località Cascine 86 10020 Verrua Savoia (To)
P.IVA 09871030012 - Cod. Fisc. BLCMCL69P64B885X - info@strie.it - www.strie.it - cell. 3475203280

Grafica e animazioni di Maria Giusi Ricotti - Il Calderone Magico

aglio